Terapia e Consulenza Studio di Psicoterapia e EMDR ad Assago | Consulenza Psicologica Genitori-Figli a Milano
Home » PsicoBlog » Stress: 10 tips sulla gestione del tempo

PsicoBlog

Stress: 10 tips sulla gestione del tempo

Stress: 10 tips sulla gestione del tempo - Terapia e Consulenza

 

Difficoltà ad addormentarsi, tensioni muscolari, irritabilità, palpitazioni sono solo alcuni dei sintomi che lo stress può causare.

 

La maggior parte di noi ha sicuramente sperimentato lo stress in un modo o nell'altro, pensiamo a una scadenza di lavoro, a un conflitto familiare o a una decisione importante da prendere.

 

Si usa il termine stress per descrivere la relazione che vi è tra l'individuo e l'ambiente nel momento in cui le richieste provenienti dall’ambiente vengono percepite come eccessive, rispetto alle risorse che le persone hanno a disposizione. Ciò mette a rischio il benessere individuale.

 

Perciò, non siamo semplicemente vittime dello stress, ma è il modo in cui valutiamo gli eventi e le nostre risorse di fronteggiamento a determinare lo stress individuale.

 

Prima che lo stress quotidiano diventi cronico e lasci spazi a sintomi fisici e mentali più invalidanti, proviamo a seguire questo programma di allenamento:

 

 

  1. Stabilire delle priorità quotidiane
  2. Fare programmazioni realistiche
  3. Sviluppare la capacità di prendere decisioni
  4. Delegare alcuni compiti ad altri

 

Per fronteggiare lo stress, scegliete tra i vari suggerimenti quelli che meglio si adattano alle vostre esigenze:

 

 

  1. Siate realistici su ciò che effettivamente potete realizzare in un determinato periodo di tempo.

 

  1. Rispondete NO a ulteriori impegni che intralciano il vostro tempo libero o il tempo dedicato al lavoro.

 

  1. Stabilite delle priorità, nell’arco della giornata, della settimana e del mese.

 

  1. No al perfezionismo. Tentare di raggiungere l’inutile perfezione porta via tempo e risorse.

 

  1. Delegate compiti ad altri, dichiarando con chiarezza ciò di cui avete bisogno.

 

  1. Non sprecate tempo rimuginando sulle decisioni da prendere. Non esistono decisioni giuste, ma solo decisioni.

 

  1. Scomponete i compiti più difficili in attività più semplici da raggiungere, così vi renderete conto dei progressi fatti e ne trarrete soddisfazione.

 

  1. Premiatevi una volta realizzati i vostri obiettivi o premiatevi a tappe intermedie se il compito è più complesso.

 

  1. Ogni tanto ricordatevi di come sia bella la sensazione di avere portato a termine un compito, ciò ci fa sentire liberi da un peso e soddisfatti di noi stessi.

 

  1. Trovate del tempo per la cura di voi stessi, il tempo libero e l’attività fisica.

 

 

 

 

Psicologo Ansia Assago Milano Buccinasco Corsico Rozzano Cesano Boscone Trezzano Zibido Binasco