Loredana Ricchi Psicoterapia Cognitivo Comportamentale e Terapia EMDR
Home » Blog » Lasciare andare

Lasciare andare

Lasciare andare - Loredana Ricchi

Si dice che ciò che respingi persiste, mentre quando lo accetti come parte di te si dissolve.

Cosa significa?

 

Molto spesso quando qualcosa entra nella nostra vita e comincia a darci fastidio, come un pensiero, uno stato d’animo o un po’ d’ansia, la nostra tendenza è quella di opporre resistenza e di respingere ciò che non va. Ci rifiutiamo di provare determinate sensazioni, senza comprendere che questo atteggiamento non fa altro che alimentare il problema e renderlo più forte, più persistente, perché è proprio lì che stiamo canalizzando la nostra attenzione e le nostre energie.
Questo accade perché la nostra cultura ci spinge all’autocontrollo e molte persone reprimono emozioni come paura, ansia, dolore e rabbia.

Cosa possiamo fare?

Semplicemente cominciare ad accettare l’esistenza di tali emozioni, perché è normale provarle. E soprattutto imparare a non innescare un dialogo interno negativo ripetendosi: non sono in grado; non valgo niente; non devo fare così; anche perché questo linguaggio interiore rende difficile creare una buona autostima.

Quando un pensiero o uno stato d’animo ti assillano, accettali per quello che sono, senza giudicarti o etichettarti, accoglili come parte integrante di te, accettane l’esistenza. Quando lo accetti potrai dirigere la tua attenzione verso qualcosa di più utile per te. Avrai così imparato a lasciare andare.

Perché quando accetti la vita per quello che è, lasci fluire con essa anche le emozioni spiacevoli, ritrovando il tuo benessere.

E ricorda: il bamboo che si piega è più forte della quercia che tenta di resistere (Proverbio giapponese).